Problemi per preparare una privacy policy? (IT)

Non è una cosa semplicissima. Essendo un’agenzia web ci siamo attrezzati per i nostri clienti e siamo rimaste sorprese e quasi commosse nel trovarli estremamente riconoscenti.

Abbiamo dovuto preparare policies in tre lingue (italiano, inglese e tedesco) e tagliarle su misura per chi aveva i cookies, o chi solo un blog, senza tralasciare le iconette social, Google Analytics e PayPal.

Certo, è stata una bella faticaccia, anche perchè all’inizio anche noi eravamo un po’spaesate, dovendo trovare delle fonti attendibili e sicure. Quindi abbiamo fatto un bel po’ di lavoro. Abbiamo pensato che molti si saranno trovati nella stessa situazione e avranno di fretta rafazzonato un testo qualsiasi pur di essere in regola, visto che le multe sono veramente salatissime.

Se può interessarvi, possiamo stendere privacy policies personalizzate in italiano (o in inglese e in tedesco, molto utile se avete un sito plurilingue, i vostri visitatori lo apprezzeranno!), ad un prezzo veramente modico, poichè il grosso della preparazione l’abbiamo già fatto.

Dobbiamo premettere che comunque la responsabilità della privacy policy è vostra: non siamo uno studio legale anche se abbiamo avuto un appoggio legale come input, quindi vi chiederemo una liberatoria riguardo a responsabilità, cosa peraltro che tutti i notri clienti hanno sottoscritto di buon grado.

Contatteci senza impegno a info@luisafumi.com oppure a info@web-ankh,com, saremo veramente liete di aiutarvi!

Microstock: cosa fotografare, parte I (IT)

Cosa fotografare che possa interessare un acquirente?

Non c’è limite al brutto.

Posso scioccarvi? Non sempre le vostre foto più belle coincidono con le più vendute.
guardate alcune mie immagini, vendute e rivendute attraverso gli anni :

una camicia scozzese isolata su bianco

red winter shirt with tartan pattern


una grata metallica per terra

grunge and dirty iron floor plate with diamond motives
un cartello di lavori in corso

road in maintenance signal on a urban pavement


una pianta di pomodori…

Gardening on the balcony, potted tomato plant with ripe cherry tomatoes to be harvested

… questa cornice vuota è il mio best-seller da Shutterstock è ha totalizzato finora solo lì la bellezza di 616,28 dollari di royalties!

non dico proprio che non c’è limite al brutto e banale, ma spesso guardando una foto ho pensato: mah, mettiamola pure anche se non si venderà. E invece…

Per compensare fra i miei best sellers ci sono alcune foto iconiche di edifici tipo il palazzo reale a Genova

Royal Palace (Palazzo Reale or Palazzo Stefano Balbi)) in Genoa, Italy is  beautiful example of monumental architecture. Building begun on 1618 for the Balbi family

o luoghi fotogratissimi come L’Englischer Garten a Monaco, qui in una calda giornata di Ferragosto,

MUNICH, GERMANY-AUGUST 15, 2013. People enjoy the sun on the green of the Englischer Garten in Munich on a summer holiday day

che comunque da anni vendono sempre molto bene.

Per contro alcune immagini che mi sembrano bellissime, sembra che piacciano solo a me.

La nicchia, un mito da sfatare.

Molti vi diranno: trovate la vostra nicchia, trovate un campo nuovo dove c’è poca concorrenza.
A me sembra importante invece come vi guardate attorno. Vi direi piuttosto di rivisitare le strade già battute senza paura: più che la tecnica è importante il contenuto e il vostro punto di vista.
Fatevi pure ispirare dalle foto più popolari nelle agenzie di microstock , ma riproponetele in maniera nuova: pensate al concetto che volete esprimere e a una prospettiva un po’ inusuale. Se si tratta di un paesaggio focalizzatevi su un particolare significativo, quello che della scena vi colpisce di più.

Venice, Arsenal dockyard built in 1104 with ancient docks, the powder house and a piece of modern art presented at the Biennale di Venezia

Siate creativi, è la parte più divertente di tutta la faccenda microstock